14 Aprile 1964, il giorno dopo che la Terra si Fermò

14 Aprile 1964, il giorno dopo  che la Terra si Fermò

 La Repubblica Popolare Cinese, gli Stati Uniti d’America, l’Unione Sovietica e il Consiglio d’Europa incontrano le “Star Nations” in un’installazione sotterranea in New Mexico. Il rapporto di un “Meeting Preliminare” con i potenti della Terra 

 Lo scorso 17 Marzo, il dottor Richard Boylan ha rilasciato via Internet, a un gruppo selezionato di ricercatori internazionali, un Rapporto sull’Incontro avvenuto negli anni ’60 fra quattro delegazioni dei Governi della Terra e tre rappresentanti della “Federazione Galattica”. Il resoconto è dettagliato e, per la prima volta, sembra far luce su un episodio considerato fondamentale per la storia dell’ufologia, ma da sempre avvolto in un alone di leggenda. Al momento non si ha alcun riscontro oggettivo alle dichiarazioni di Boylan, basate su informazioni ottenute tramite sue “comunicazioni telepatiche” e ricerche personali. Boylan si è assunto tutta la responsabilità in merito all’accuratezza di questo Report.

 

Il 14 Aprile 1964 si tenne uno degli incontri più straordinari della storia della Terra. Il luogo era a quindici livelli di profondità all’interno di un’installazione sotterranea governativa sotto El Capitan Peak, nelle remote Guadalupe Mountains nel Texas nord-occidentale (in quello che è oggi il Parco Nazionale delle Guadalupe Mountains), vicino ai confini del New Mexico.

In un lato della stanza del meeting erano presenti 24 rappresentanti, personalmente selezionati dai quattro Governi di allora. Tali Governi erano: gli Stati Uniti, l’Unione Sovietica, la Repubblica Popolare Cinese e il Consiglio d’Europa. Due guardie delle Special Forces facevano da sentinella alla porta, armate di M-16 con il dispositivo di sicurezza disinnescato. Il Premier sovietico Nikita Khruschev dirigeva la delegazione URSS. Il Premier cinese Mao Tse Tung (Zedong) aveva scelto come suo Rappresentante Ufficiale un giovane sostituto, suo stretto collaboratore ed esperto in questioni di sicurezza internazionale. Il Segretario Generale del Consiglio d’Europa, Ludovico Benvenuti, aveva designato come rappresentante l’esperto di Diritto Internazionale, professore a Cambridge e Commissario del Consiglio d’Europa, Anthony Bradley; e il successore di Benvenuti un mese prima del meeting, Peter Smithers, confermò quell’appuntamento. “In rappresentanza” degli Stati Uniti – avendo escluso il Presidente John F. Kennedy dal meeting preliminare e non consentendo a Lyndon Johnson, Presidente da soli quattro mesi, di rappresentare gli Stati Uniti a un summit di ratificazione – vi era l’arrogante e ricchissimo patriarca della famiglia Rockefeller, David Rockefeller, organizzatore e autoproclamato leader del Meeting dalla parte degli Umani. Cauto riguardo agli “Star Visitors”, Rockefeller si posizionò vicino alla porta per assicurarsi un’uscita veloce in caso di bisogno. Al suo fianco c’era una segretaria che trascriveva, una donna dai lunghi capelli biondi. Rockefeller si era assicurato il suo silenzio su quanto avrebbe documentato, minacciando sua figlia, nel caso avesse parlato.

Presenti sull’altro lato della stanza dell’incontro vi erano tre rappresentanti dell’Alto Consiglio delle “Star Nations” (l’apparato governativo della federazione galattica delle civiltà stellari in contatto con la Terra): il Consigliere degli Zetas Alti, il Consigliere del Popolo delle “Mantidi Religiose”, e il Consigliere del Popolo dei Rettiloidi (Rettiliani-Umanoidi). Erano presenti anche quattro Zetas Piccoli, che fungevano da guardie di sicurezza per i Consiglieri, ed erano preparati per assicurare una veloce uscita, utilizzando “tunnel” di campi energetici, se necessario. Un altro Zeta Piccolo fungeva da documentarista dei lavori per le Star Nations. Lo scopo di questo storico meeting era la ratifica di un “accordo” sui temi che erano stati discussi e affrontati attraverso contatti individuali delle Star Nations con i leader dei quattro Governi nel periodo compreso fra il 1957 e il 1961.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: