Non più scie chimiche nell’Area 51

Non più scie chimiche nell’Area 51

Molti lettori di area 51 tra cui compreso me avranno già appreso, col numero 29 di Area 51, si conclude l’esperienza di una rivista ufologica che, pur con qualche limite, aveva svecchiato il panorama dell’Ufologia italiana ancorata a logori paradigmi interpretativi, di tipo “scientifico” alla C.I.C.A.P., aduggiata da un atteggiamento di prudenza eccessiva ai limiti della pavidità.

Ignoriamo quali siano stati i reali motivi della decisione assunta da Maurizio Baiata e collaboratori di rompere con l’Acacia edizioni, per intraprendere un’altra avventura giornalistica, ma crediamo che lo spazio riservato a temi scottanti come le scie chimiche, il 911, gli elicotteri neri, le insidiose cospirazioni globali abbiano messo in allarme certi poteri forti prontamente intervenuti.

Si vocifera anche che la redazione di Area 51 fosse in procinto di dedicare un’inchiesta al morbo di Morgellons: se ciò è vero, tale iniziativa dev’essere stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Passi per certi argomenti scomodi, ma il Morgellons è troppo!

Annunci

~ di M0rph3u5 su aprile 4, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: