NEWS AREA 51

NEWS
AREA 51 Numero 7


1. La British Rail, oltre 30 anni fa brevettò un disco volante

newton.corriere.it

Oltre trent’anni fa, la British Rail – che allora era azienda di stato e che adesso è il principale gestore della rete ferroviaria britannica – aveva brevettato un disco volante per trasportare i passeggeri in giro per il mondo e dalla Terra ad altri pianeti. È quanto ha scoperto per caso un giovane studente curiosando sul sito dell’ufficio brevetti europeo. Il velivolo, progettato dall’inventore Charles Osmond Frederick, avrebbe dovuto essere alimentato dall’energia sprigionata da una reazione termonucleare innescata da raggi laser.  «Inizialmente pensavo fosse uno scherzo», ha dichiarato alla stampa lo studente, che ha chiesto di rimanere anonimo. «È il genere di cosa che si legge soltanto nei libri di fantascienza», ha aggiunto. Intanto, alcuni studiosi screditano la futuristica invenzione brevettata nel 1973 su richiesta della società londinese Jensen & Son, che agì per conto della British Rail. «Ho esaminato il progetto e non mi sembra affatto serio. Si basa su un processo di fusione che ancora non esiste e che, anche se esistesse, necessiterebbe di un incredibile quantitativo di energia», ha commentato lo scienziato olandese Michel van Baal, dell’Agenzia Spaziale Europea.

24 marzo 2006

 

 


2. L’enigma di Reich

fonte: Peter Robbins

Uno dei più significativi capitoli dell’Ufologia rimane uno dei suoi più oscuri. All’inizio degli anni ‘50 il brillante fisico e scienziato Wilhelm Reich sviluppò il “cloud buster” (nubifugatore) un apparato semplice ed efficace in grado di modificare le condizioni atmosferiche. Alcuni suoi test attrassero degli UFO, prima sul Maine nel 1953, poi l’anno seguente su Tucson, in Arizona. Il 14 Dicembre 1954, gli esperimenti culminarono in una “battaglia” nei cieli di Tucson, un episodio tanto bizzarro quanto ben documentato e con numerosi testimoni. Reich godeva della stima dell’Aeronautica USA per i suoi avvistamenti e per il lavoro in campo meteorologico, ma la FDA (Federal Drug Administration) imbastì un caso giudiziario contro di lui. La spedizione negli Stati Uniti di uno strumento medico (non autorizzato da Reich) diede origine a spregevoli accuse e scaturì in una condanna e nella sua incarcerazione nel penitenziario federale di Lewisburg. Wilhem Reich fu trovato morto nella sua cella nel Novembre del 1957. Quali furono le dinamiche scientifiche dei successi di Reich nell’alterazione del tempo? Quale ruolo ebbe l’USAF nella sua rovina? Quali furono le specifiche dei suoi contatti dal 1940 al 1944 con Albert Einstein? Il MJ-12 fu implicato nella sua morte? All’appello mancano molti suoi scritti e la corrispondenza con Einstein, ma ci sono i dati delle operazioni con il nubifugatore, le interviste con la figlia, Eva Reich e con il biografo Dr. Myron Scharaf, la sua prima assistente Elsworth F. Baker, colleghi e studenti che lavorarono al suo fianco. Oggi, gli sconcertanti contributi di Reich alla scienza sono tutt’altro che morti e sepolti, eppure il suo nome e il suo lavoro sono derisi e distorti da tutti, eccetto un piccolo gruppo di professionisti, studiosi e scienziati. Ma niente di tutto ciò altera l’importanza della sua storia.

 



3. UFO sulle installazioni nucleari iraniane

fonte: India Daily 26 Dicembre 2004

Notizia vecchia, ma sulla quale meditare, dati i tempi che si approcciano (N.d.R.): Gli Iraniani hanno registrato la presenza di UFO a quote molto basse attorno alle loro installazioni nucleari in tutto il paese. Gli USA posseggono un eccellente sistema di immagini satellitari e non necessitano di aerei spia a bassa altitudine per monitorare le attività degli scienziati e degli ingegneri nucleari iraniani mentre assemblano le loro armi nucleari. Fonti interne sostengono che l’Aeronautica Iraniana ha ammesso questi avvistamenti e, presumendoli aerei spia degli Stati Uniti, ha ordinato di sparare a vista per abbatterli, fallendo il bersaglio, lamentando l’imperizia,  nonostante gli arsenali dell’Aeronautica Iraniana siano di ottimo livello. «Tutte le unità anti-aeree e jet da caccia hanno ricevuto l’ordine di abbattere gli oggetti volanti sullo spazio aereo dell’Iran»  aveva dichiarato il portavoce della Forza Aerea Regolare, Colonnello Salman Mahini, che aveva aggiunto: «Gli oggetti volanti non identificati potrebbero essere satelliti, comete o velivoli spia in ricognizione sulle centrali nucleari iraniane» . Com’è noto, la febbre UFO ha colpito l’Iran dopo dozzine di avvistamenti riportati su zone dove sono localizzate strutture nucleari, come le province di Bushehr e Isfahan. L’incremento degli avvistamenti, nel momento in cui gli Stati Uniti premono sugli alleati per fronteggiare l’Iran nel suo programma nucleare, ha rafforzato l’opinione pubblica iraniana che gli oggetti siano velivoli di sorveglianza o ostili in monitoraggio dell’Iran. Il generale Karim Gravami ha dichiarato che l’Iran è preparato per rispondere a qualsiasi minaccia alle sue centrali. Ma gli Iraniani non potranno mai abbattere UFO extraterrestri ad alta tecnologia, si vocifera all’interno dell’Aeronautica Iraniana.

di Kiran Chaube

 



Argentina: Attenti, c’è un UFO sulla strada

Segnalazione: Scott Corrales

Da un anno circa l’Argentina sta vivendo un intenso flap ufologico. Questo episodio risale a cinque mesi fa. Un minibus della Andesmar Company, in viaggio da Cordoba a San Luis, è stato costretto a fermarsi a causa della presenza di un disco volante sulla strada e tutti i passeggeri  sono riusciti a dare un’occhiata al fenomeno. Durante la notte, il bus si è fermato sulla strada di fronte ad un’enorme luce e i passeggeri e gli autisti sono usciti dal veicolo per osservare l’evento. «Erano le 21.45 ed il bus si è fermato improvvisamente. Guardando all’esterno ho notato un’enorme luce nel mezzo della strada. Sono immediatamente saltato fuori dal mio sedile e ho visto qualcosa che non dimenticherò mai: una luce conica nel mezzo della strada», ha dichiarato una passeggera al quotidiano El Liberal. Più tardi, la donna ha detto che si è sentita sopraffatta da una sensazione di pace e di curiosità, fino al punto che ha iniziato a scattare fotografie dell’oggetto con la sua camera digitale. «Improvvisamente, l’oggetto fu avvolto da una luce bluastra e ha iniziato a ruotare come una trottola ed a sollevarsi, illuminando la zona circostante come a giorno. Poi improvvisamente scomparve per diventare un punto brillante. Ho immediatamente iniziato a percepire un odore di metallo riscaldato che si mescolava ad un odore molto particolare simile allo zolfo», ha sottolineato la donna.            

Institute of Hispanic Ufology (IHU)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: